Comunicato congiunto Inmatica – Corticale

Kick Off Meeting tra Corticale e Inmatica per il Progetto BM-AI Finanziato da RAISE

Corticale Srl e Inmatica Spa hanno ufficialmente avviato il progetto BM-AI con un incontro di avvio entusiasmante. Il progetto, finanziato da “RAISE (Robotics and AI for Socio-economic Empowerment)” codice ECS00000035 finanziato dall’Unione Europea – NextGenerationEU PNRR MUR – M4C2 – Investimento 1.5 – Avviso “Ecosistemi dell’Innovazione” CUP J33C22001220001, si focalizzerà sullo sviluppo di un’interfaccia cervello-macchina ad elevata risoluzione, sfruttando algoritmi adattativi di intelligenza artificiale. Il Bando per progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale nei domini dell’Intelligenza Artificiale e Robotica è stato emanato da IIT.

L’obiettivo principale sarà supportare la creazione di Digital Twins per lo studio avanzato delle neuropatologie. Questa collaborazione promette di aprire nuovi orizzonti nella comprensione e nella gestione delle malattie neurologiche, sfruttando le potenzialità dell’intelligenza artificiale in sinergia con le scienze neurologiche.

Il progetto BM-AI rappresenta un passo significativo nell’integrazione tra neuroscienze e tecnologie avanzate, promuovendo la ricerca scientifica e l’innovazione in un settore cruciale per la salute umana. Le attività si svolgeranno principalmente a Genova e Lecce, le città rispettivamente sedi di Corticale e del centro R&S di Inmatica.

Corticale e Inmatica ringraziano “RAISE” per il sostegno finanziario e si impegnano a collaborare attivamente per il successo del progetto.

RAISE (raiseliguria.it), realizzato nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, Missione 4 finanziata dall’Unione Europea – NextGenerationEU, mira a sviluppare e commercializzare soluzioni tecnologiche basate su sistemi robotici e intelligenza artificiale, che rispondano alle reali esigenze produttive e sociali del territorio ligure. Il progetto si propone di valorizzare e potenziare la ricerca e lo sviluppo in queste tecnologie per diverse aree di interesse, tra cui la sanità, la sostenibilità ambientale, i porti intelligenti e le smart city accessibili e inclusive. L’approccio di RAISE mette al centro i bisogni delle persone e del territorio favorendo il trasferimento di tecnologie innovative dalla ricerca al mercato, fornendo risorse, conoscenze e supporto per generare un’innovazione sostenibile, inclusiva e resiliente. Inoltre, il progetto mira a creare un ecosistema altamente attrattivo per aziende, investitori e ricercatori, sia a livello nazionale che internazionale.

Ulteriori aggiornamenti saranno forniti nei prossimi mesi all’avanzamento del progetto.