Inmatica e l’Intelligenza Artificiale nello Sport

L’accordo con UniSalento

Inmatica ha definito un accordo di collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento relativo all’intero finanziamento di un assegno di ricerca per un progetto dal titolo “L’Intelligenza Artificiale e lo Sport Management 4.0”.  La durata dell’assegno è di 12 mesi e il relativo bando è stato pubblicato da UniSalento.

L’obiettivo tecnico

Lo “Sport Business” è un mercato in forte crescita e ha identificato nella A.I. la disciplina abilitante per il raggiungimento di alcuni obiettivi determinanti per ogni Società sportiva, quali il coaching, lo scouting, la valutazione delle performance atletiche, fino agli aspetti legati al marketing e al ticketing.

Motivato da tale scenario generale, l’obiettivo specifico dell’attività di ricerca affidata da Inmatica al Dipartimento di Ingegneria è lo studio e lo sviluppo di modelli di A.I. per detection e tracking di giocatori di calcio in videoclip digitali, per poter supportare il calcolo automatico di specifiche misure/parametri di interesse.

I referenti del Progetto

UniSalento ha nominato il Prof. Massimo Cafaro quale Responsabile scientifico dell’attività, e il Prof. Angelo Corallo quale Responsabile del Contratto di Ricerca mentre Inmatica ha provveduto a nominare Fabio Colitta come Referente unico dell’accordo.